CHIOSTRO DEI BENEDETTINI

Territorio


Il Chiostro dei Benedettini

(vedi anche : CHIOSTRO, I CAPITELLI)


Costruito sul finire del XII sec., il Chiostro di Monreale fa parte del Complesso dei Benedettini voluto da re Guglielmo II^.
E' un esempio di architettura bizantina.
A pianta quadrata di 47 metri di lato con portico ad archi ogivali a doppia ghiera, sostenuti da colonne lisce, decorate, con ornamenti, intagli arabeschi, intarsi di mosaico; sono a gruppi di due e agli angoli del chiostro, a gruppi di quattro.
Capitelli con scene bibliche, metaforiche, simboliche, scene di natura vegetale, animale, scene di caccia.
I gruppi di 4 colonne poste a ogni angolo, sono decorate in bassorilievo.
In uno di questi  angoli, un recinto quadrangolare, (il Chiostrino) al cui centro la famosa fontana del Re con colonna a forma di palma sormontata da una sfera di marmo.


























Per "Complesso Monumentale" si intende il raggruppamento dei  famosi monumenti collegati tra di loro.
Dal giardino del Chiostro, è possibile vedere parte di questo insieme architettonico: Duomo, Palazzo Arcivescovile, ex Dormitorio dei Benedettini, ex Monastero.

Duomo







 Palazzo Arcivescovile





ex Dormitorio dei Benedettini








ex monastero dei benedettini, interno


ingresso al Chiostro ( piazza GuglielmoII)

VEDI:  "CHIOSTRO, I CAPITELLI"