A cura dell'Assessore alla Cultura 
Giuseppe Cangemi

Presentazione del libro

di
Pietro Maria Sabella
"FOTOGRAMMI SOSPESI"

CASA DELLA CULTURA
29 Dicembre 2016









La felicità  è quel pezzo di alba che,
 mordendo il mare per istinto 
si aggrappa al cielo con tutte le sue forze


...A chi vive con un cuore senza dighe


L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE NEL PARTICOLARE
IL SINDACO AVV. PIETRO CAPIZZI E L'ASSESSORE ALLA CULTURA DOTT. GIUSEPPE CANGEMI  PORGONO IL SALUTO E DANNO IL BENVENUTO AI PRESENTI


I
I Relatori: Prof. Francesco Alesso, docente di lettere presso il liceo classico Vittorio Emanuele di Palermo, la Professoressa M. Rita Fedele, docente di filosofia presso il Liceo scientifico E. Basile di Monreale

La lettura di alcune poesie a cura di Anna Leto
















L'autore dona il libro....


"Alla Biblioteca della città di Monreale, questo luogo dalla socialità laica dovrà essere sempre baluardo di luce ogni qual volta sarà necessario.
All'arte e alla libertà"
Pietro Maria Sabella 
29 - XII - '16



Note biografiche dell'autore

Pietro Maria Sabella 
nasce a Palermo nel 1986. Terminati gli studi classici si trasferisce a Roma, dove studia Giurisprudenza presso la LUISS Guido Carli, appassionandosi soprattutto al diritto ed alla procedura penale. Dopo avere svolto la pratica presso l'Avvocatura Generale dello Stato ed avere collaborato come consulente presso il Senato della Repubblica, si diploma presso la SSPP ed intraprende un dottorato in diritto penale dell'economia in LUISS, dove collabora anche in qualità di tutor di Ateneo; si abilita alla professione forense nel 2014.
Scoprendosi fin da piccolo amante della letteratura, inizia a comporre poesie all'età di dodici anni.. E' del 2010 la sua prima raccolta, Intabilità; agli anni successivi risale la pubblicazione di numerosi suoi componimenti sulla rivista letteraria Poeti e Poesia. In essi, l'evocazione di temi come l'amore, l'attaccamento alla terra natìa e al mare, si fonde con istanze quali la legalità e la lotta alle mafie, e con l'indagine del disagio generazionale, delle crisi economiche e spirituali della società contemporanea, dell'immigrazione, da cui risulta una poesia eterogenea, aperta, dinamica, come la formazione dell'autore. Negli anni partecipa a diversi concorsi letterari nazionali, riportandoapprezzamenti e riconoscimenti. Nel 2011 fonda, insieme ad altri amici, l'associazione culturale The Freak, con lo scopo di dare voce e spazio ad un'intera generazione. Nel giro di quattro anni l'associazione si espande su tutto il territorio nazionale, vantando più di centocinquanta collaboratori. Nel gennaio 2016 trasforma, insieme ai colleghi più appassioanti, The Freak in una realtà imprenditoriale, che oggi opera come casa editrice, web magazine e organizzatore di eventi culturali a Roma e in Italia.


Nessun commento:

Posta un commento